Sito ufficiale del Torneo Internazionale di Rugby Aldo Milani organizzazione a cura di ASD Rugby Club Aldo Milani presidente Fabio Finotti
visualaldomilani.png

Quaglio e Bronzini i super ospiti del Milani

RUGBY 43ESIMO TORNEO ALDO MILANI UNDER 16 Due campioni d’Italia con la FemiCz Rovigo, e recentemente azzurri, saranno allo stadio Battaglini il 30 aprile per le premiazioni. Oltre 500 ragazzi in campo nel weekend per l’ambito trofeo

Presentazione ufficiale del Torneo Aldo Milani, giunto alla 43esima edizione, a Palazzo Nodari. A fare gli onori di casa l’assessore allo Sport del Comune di Rovigo, Luigi Paulon, Fabio Beraldin consigliere Fir (federazione Italiana rugby), Lucio Taschin delegato provinciale del Coni, Fabio Finotti presidente del club Aldo Milani ed organizzatore della manifestazione con il vice Roberto Aggio, Stefano Bettarello direttore sportivo della Rugby Rovigo Delta campione d’italia, mentre Cristiano Corazzari assessore allo Sport della Regione Veneto, trattenuto per impegni istituzionali, ha inviato un messaggio di saluto.

Nicola Quaglio e Giorgio Bronzini, eroi azzurri contro il Sud Africa a Firenze e campioni d’Italia con i Bersaglieri la scorsa stagione, saranno al Battaglini per premiare i ragazzi con la FemiCz Rovigo al gran completo. Prima della finale previsto anche il festival Under 6 con tutte le società polesane coinvolte. 


Rovigo - A volte ritornano. Campioni d’Italia con la maglia della FemiCz Rovigo nella stagione 2015-2016, ora al Benetton Treviso in Pro12, entrambi sono stati protagonisti della storica vittoria dell’Italia contro il Sud Africa a novembre all’Artemio Franchi di Firenze. Nicola Quaglio, rodigino doc, 6 campionati in rossoblù, 99 presenze, e Giorgio Bronzini, due stagioni con i Bersaglieri (32 caps), saranno i super ospiti della 43esima edizione del Torneo Internazionale Aldo Milani. Proprio quest’ultimo consegnerà il premio al miglior mediano di mischia della manifestazione, targa in memoria di Nicola Perin. 

Presentazione ufficiale a Palazzo Nodari giovedì 27 aprile, a fare gli onori di casa l’assessore allo Sport del Comune di Rovigo, Luigi Paulon, Fabio Beraldin consigliere Fir (federazione Italiana rugby), Lucio Taschin delegato provinciale del Coni, Fabio Finotti presidente del club Aldo Milani ed organizzatore della manifestazione con il vice Roberto Aggio, Stefano Bettarello, direttore sportivo della Rugby Rovigo Delta campione d’italia, mentre Cristiano Corazzari assessore allo Sport della Regione Veneto, trattenuto per impegni istituzionali, ha inviato un messaggio di saluto.
 

Presente anche il maestro Luciano Pavanello, anche per questa edizione ha realizzato una vera e propria opera d’arte, un trofeo ambito non solo dal punto di vista sportivo.

“Non posso che complimentarmi e esprimere ammirazione per una manifestazione che vanta 43 anni di storia”. E' quanto ha affermato oggi a palazzo Nodari l'assessore allo Sport Luigi Paulon, portando il saluto dell'amministrazione comunale alla conferenza stampa di presentazione del Torneo Aldo Milani, in programma il 29 e il 30 aprile allo stadio Mario Battaglini.

“Ringrazio gli organizzatori – ha proseguito Paulon -, che con costanza, impegno e passione hanno saputo creare un'opportunità per  i ragazzi di stare insieme e per i rodigini di godere di un grande spettacolo. Il Torneo è cresciuto negli anni, confermandosi internazionale e sempre più ambito con presenze mondiali. Rovigo è sempre di più punto di riferimento per il rugby”.

Saranno ben due le formazioni straniere presenti alla manifestazione, i sudafricani dei Buffalo’s “Ci giungono notizie che arriveranno a Rovigo agguerriti” ha sottolineato il presente del club Aldo Milani, Fabio Finotti, e gli olandesi dell’Amstelveense, società a pochi passi da Amsterdam. In campo anche le squadre polesane, la Monti Junior Rovigo campione in carica nelle ultime due edizioni, Rugby Badia 1981 e Villadose. Finale prevista per le ore 16 e 30 di domenica 30 aprile sul campo 1 dello stadio Battaglini, alle 16 largo al festival dei più piccoli, sul terreno di gioco le Under 6 del Polesine con Frassinelle, Badia, Villadose e Rovigo.

“Ringrazio le istituzioni - ha commentato il presidente del Club Aldo Milani, Fabio Finotti, organizzatore del Torneo - il Coni, il Panathlon, chi ha collaborato per far si che questo si potesse realizzare. Oltre 500 giovani rugbisti provenienti da tuta Italia e oltre confine, si incontreranno per disputare un torneo che al di là dei risultati, è portatore di ottimi insegnamenti”. Principi come il sostengo, l’amicizia, la fratellanza, il rugby attraverso tornei come questi si fonda su valori sani dello sport. Sostegno fondamentale è arrivato dalla Federazione italiana rugby, testimoniata anche dalla presenza del consigliere Fir Fabio Beraldin “Il Torneo Aldo Milani l’ho vissuto in prima persona due volte, la prima come allenatore, la seconda nel 2011 da presidente del Valsugana Padova, una vittoria che ci è rimasta nel cuore, vedere una manifestazione con una così lunga storia, e con i ragazzi che si impegnano, ci riempie d’orgoglio. Il club Aldo Milani che organizza l’evento ha come mission lo sviluppo del rugby giovanile, e credo che questo sia un punto di partenza fondamentale per tutto il movimento del rugby italiano. Un’esperienza che ogni ragazzo dovrebbe fare, si cimenta con un ottimo livello e soprattuto con squadre straniere. Ringrazio gli organizzatori perchè una manifestazione del genere richiede un impegno di un anno, e non di due giorni, e mantenere una professionalità e il valore di questo torneo significa che dietro c’è una solida struttura, e capacità di coinvolgere tutte le società”.

A rappresentare la Rugby Rovigo Delta campione d’Italia, un pezzo importante di storia del mondo ovale, Stefano Bettarello attuale direttore sportivo della società rossoblu, ma prima fuoriclasse assoluto con la Nazionale italiana, Rovigo e Benetton Treviso. 

“Il torneo Aldo Milani fa parte del Dna del rugby rodigino. E' un onore e un piacere - ha sottolineato Bettarello - essere vicini a questo evento. La capacità di organizzazione viene da una passione genuina, incontrando Roberto Aggio in sede tutti i giorni posso testimoniare di questo passione viscerale per questo torneo, e per questo lo ringrazio di cuore, come anche Fabio Finotti nuovo presidente di un’associazione che vedrà un contributo concreto della Rugby Rovigo. Saranno presenti i giocatori della prima squadra che invertiranno i ruoli rispetto alla consuetudine, di solito vediamo i ragazzini delle squadre juniores fare da raccattapalle per i giocatori più grandi, domenica si vedrà il contrario per dare un sostegno fattivo ed un incitamento a questi ragazzi. Da bambino, quando giocavo l’Aldo Milani non esisteva, quando c’erano i concentramenti non dormivo la notte per l’eccitazione, ritengo che sia un momento formativo importante per i nostri ragazzi. Esperienze che poi si ritroveranno più avanti quando cresceranno. E’ un onore e un piacere che la nostra società sia vicina a questa manifestazione, un ringraziamento al maestro Pavanello che ha predisposto un trofeo speciale, come da tradizione”.

Un esempio da esportare per Lucio Taschin, delegato provinciale Coni. “Il Torneo Aldo Milani racchiude tradizione, gioventù, territorio, collaborazioni e sinergie. E' un format che come Coni sposiamo in pieno. Credo che queste cose non abbiano mai una fine, un orgoglio per il nostro Polesine”.

“E' un piacere essere qui - ha commentato il vice presidente del club Aldo Milano Roberto Aggio - questa è la conclusione di un anno di lavoro. Tutto è partito da un gruppo di appassionati divenuti partecipi di una società. L'obiettivo è andare avanti”.

Torneo che si disputerà interamente allo stadio Mario Battaglini, sabato 29 dalle 14 al via la prima giornata, domenica 30 aprile dalle 9 fino al pomeriggio (le finali sono previste intorno alle ore 16 dopo l’esibizione dei piccoli rugbisti della Monti Junior Rovigo, Frassinelle, Badia e Villadose)

Manifestazione che senza il supporto di istituzioni e sponsor, non sarebbe possibile. Il club Aldo Milani e il presidente Fabio Finotti intendono ringraziare: Femi-Cz, Il centro commerciale La Fattoria, Asm Set, Irsap, Eliocopy, Ottica Toffoli, l’azienda vinicola Fratelli Barattin, Eredi Chiodin Edda, Sistema, La Casa del Viaggio, Don Bosco, Brazzorotto, Cecchetti sedie, Rovigo Allestimenti, Bar Cristallo, Hotel Petrarca, Autotrasporti Turolla Lucio, Breviglieri, Pasticceria Novecento, 

Prima giornata 29 aprile 2017
Girone A: Lyons XV, ASR Milano, Ravenna
Girone B: Rugby San Donà, Settimo Torinese, Legio Invicta XV
Girone C: Benetton Tv, Rugby Biella, Rugby Badia 1981
Girone D: Monti Junior Rugby Rovigo, Mare e Terra Partenope-Conegliano, Settimo Milanese
Girone E: Buffalo’s SAF, Cus  Genova, FTGI Euganei Rugby
Girone F: Rugby Amstelveense NL, Rugby Valli dell’Adige, Rugby Grifoni Oderzo
Girone G: Rugby Lazio 1927, Rugby Villadose, Rugby Paese

Programma
Campo 1

Ore 14 - Rugby Lyons - ASR Milano - (girone A)
Ore 14,40 - Monti Junior R Rovigo - Mare Terra -  (girone D)
Ore 15,20 - Lazio 1927 - Rugby Villadose - (girone G)
Ore 16,00 - R Biella - Rugby Badia 1981 - (girone C)
Ore 16,40 - Valli dell’Adige - Grifoni Oderzo - (girone F)
Ore 17,20 - R San Donà - Legio Invicta XV - (girone B)
Ore 18,00 - Buffalo’s - FTGI Euganei Rugby - (girone E)

Campo 2
Ore 14 - R San Donà - Settimo Torinese -  (girone B)
Ore 14,40 - Buffalo’s - Cus Genova  -  (girone E)
Ore 15,20 - ASR Milano - R Ravenna - (girone A)
Ore 16,00 - Mare  Terra - SettimoMilanese - (girone D)
Ore 16,40 - Rugby Villadose - Rugby Paese -  (girone G)
Ore 17,20 - Benetton Tv - Rugby Badia 1981 - (girone C)
Ore 18,00 - Amstelveense - Grifoni Oderzo - (girone F)

Campo 3
Ore 14 - Benetton Tv - Rugby Biella - (girone C)
Ore 14,40 - Amstelveense - Rugby Valli dell’Adige - (girone F)
Ore 15,20 - Settimo Torinese - Legio Invicta XV - (girone B)
Ore 16,00 - Cus Genova - FTGI Euganei R - (girone E)
Ore 16,40 - Rugby Lyons XV - R Ravenna - (girone A)
Ore 17,20 - Monti Junior R Rovigo - Settimo Milanese - (girone D)
Ore 18,00 - Lazio 1927 - Rugby Paese - (girone G)

Il calendario di domenica 30 aprile verrà reso noto dopo la prima giornata

Premi in palio
Trofeo Aldo Milani squadra vincitrice 43esima edizione

Targa Vittorio ‘Biso’ Bordon (31esima edizione), è stato per molti anni giocatore della Rugby Rovigo e compagno di squadra di Aldo Milani., Targa “Stefano Casotti” (23esima edizione) verrà consegnata, dai suoi compagni di squadra, alla compagine che ha realizzato il maggior numero di punti, ma considerando anche la qualità delle marcature. Al miglior numero 8 del torneo sarà assegnata la 18esima targa ‘Paolo Cesaro’, il premio, offerto dal Rugby Club “Bersaglieri” S. Sisto, è dedicato ad un supertifoso della Rugby Rovigo il quale, pur abitando in provincia di Treviso, non ha mai perso una trasferta con il club al seguito della squadra del cuore. 

Il 17esimo trofeo Andre Dal Martello verrà assegnato al miglior trequarti ala, mentre il Ciar consegnerà una targa speciale al giocatore più giovane. E’ giunto invece alla 13esima edizione il trofeo ‘Felci d’Oro’ che verrà consegnato, dagli ex rugbisti appartenenti alle forze di Polizia, alla squadra che ha realizzato il maggior numero di mete.

Targa in memoria di Nicola Perin (seconda edizione), al miglior mediano di mischia del torneo.